Amazon: da oggi stop temporaneo per ordini su alcuni prodotti di non prima necessità (agg. 23/03/2020)

Update - 23/03/2020Amazon ha aggiunto una FAQ che vi riporto qui di seguito:

Stiamo dando la priorità ai prodotti più richiesti e alcuni articoli potrebbero essere temporaneamente non disponibili. Apprezziamo la tua comprensione in questo momento in cui diamo priorità ai prodotti di cui i clienti hanno più bisogno. Tutti gli ordini già confermati verranno consegnati regolarmente.

1. Posso effettuare un ordine? Amazon consegnerà il pacco?
Sì, al momento puoi effettuare un ordine. Tuttavia i tempi di consegna potrebbero essere più lunghi del solito. Non utilizzare indirizzi di consegna relativi a edifici che potrebbero risultare chiusi a causa dei provvedimenti vigenti (esempio scuole).
2. Il servizio resi è attivo?
Si, il servizio resi è attivo. Il periodo utile per effettuare i resi è stato esteso per dare ai clienti più tempo a disposizione. Per maggiori informazioni visita la sezione Resi e ordini su Amazon.it e clicca su “Restituisci o sostituisci articoli”.
3. È sicuro ricevere gli ordini?
Le autorità sanitarie confermano che è sicuro ricevere pacchi. Puoi trovare maggiori informazioni sui siti internet del Ministero della Salute e dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Le procedure di consegna sono costantemente adeguate in base alle direttive delle autorità competenti.

Maggiori informazioni partendo da qui.

A partire da oggi 21 marzo 2020 Amazon smetterà temporaneamente di accettare ordini su alcuni prodotti non di prima necessità sia su Amazon.it sia su Amazon.fr. Tutti gli ordini già confermati saranno regolarmente evasi.

💰 Aiuta Riprovaci.it a crescere e invita anche i tuoi amici a risparmiare con noi!
💬 Segui il canale di Riprovaci.it “Offerte Lampo” su Telegram dove ogni giorno sono pubblicate decine di offerte da prendere al volo
🔥 Ricevi una notifica tutte le volte che viene pubblicato un articolo come questo su Telegram

Ecco la nota completa di Amazon:

“Così come i clienti utilizzano l’e-commerce come strumento utile ai loro sforzi di distanziamento sociale, anche noi abbiamo adottato misure specifiche di distanziamento all’interno dei nostri centri di distribuzione affinché i nostri dipendenti possano lavorare insicurezza. – spiega Amazon in una nota – La combinazione di questi due elementi ci richiede di concentrare la nostra capacità disponibile sui prodotti che hanno la massima priorità e, a partire da oggi, smetteremo temporaneamente di accettare ordini su alcuni prodotti non di prima necessità sia su Amazon.it sia su Amazon.fr. Questa decisione consente ai nostri dipendenti dei centri di distribuzione di focalizzarsi sulla ricezione e spedizione dei prodotti di cui i clienti hanno più bisogno in questo momento. I clienti possono ancora ordinare molti di questi prodotti dai partner di vendita che effettuano direttamente le spedizioni. Comprendiamo che questo è un cambiamento per i nostri partner di vendita che utilizzano la Logistica di Amazon e apprezziamo la loro comprensione in questo momento in cui diamo priorità ai prodotti di cui i clienti hanno più bisogno”. Le misure “saranno adottate sia per le offerte Amazon Retail sia per quelle dei nostri partner di vendita che utilizzano la Logistica di Amazon. Ovviamente, non avviene nessun cambiamento sui prodotti spediti direttamente dai partner di vendita. I prodotti nei nostri centri logistici italiani e francesi che sono interessati da questa modifica non saranno soggetti alle tariffe di stoccaggio. Non possiamo ipotizzare se altri Paesi saranno interessati”.

Fonte Rainews

 

Login/Register access is temporary disabled